giovedì 2 luglio 2020

Vari tipi di fideiussione: bancaria, assicurativa e cd omnibus

Cos’è la fideiussione, le differenze tra le tipologie di fideiussione

di Elisa Boreatti
Foto Avvocato Elisa Boreatti
Vari tipi di fideiussione: bancaria, assicurativa e cd omnibus

La fideiussione: parte 2.

Iniziamo ricordando la definizione di fideiussione che è il contratto con il quale un soggetto garantisce nei confronti del creditore l’adempimento di un debito altrui (art. 1936 c.c.).

Se desideri approfondire cos’è, come e quando si usa la fideiussione leggi l’articolo con la parte 1

Vari tipi di fideiussione

Quando si parla di fideiussione si tende ad associare il termine al contratto di mutuo. Ed è corretto.

Ma non è il solo ambito in cui può essere utilizzata questa forma di garanzia. Spesso, infatti,  i locatari chiedono agli inquilini il rilascio di una fideiussione a garanzia del pagamento dei canoni.

Interessante vedere che fideiussore può essere non solo un parente o un amico, ma anche una banca o un’assicurazione

Ci concentriamo in questo articolo su tre tipologie di fideiussione maggiormente impiegate:

  • fideiussione bancaria
  • fideiussione assicurativa
  • fideiussione cd omnibus

 

Fideiussione bancaria

E’ un contratto che viene concluso tra un soggetto e la banca ove è quest’ultima a farsi da garante del pagamento del debito nei confronti del creditore. Nella maggior parte dei casi è lo stesso cliente della banca che chiede questa garanzia (per esempio quando si trova a pagare dei soldi e gli viene richiesta una somma a titolo di fideiussione da parte del creditore).

Si pensi al locatore quando chiede la fideiussione pari ad un anno dei canoni di locazione. Infatti quando si parla di fideiussione si associa il termine al contratto di mutuo. Ed è corretto, ma non è il solo ambito in cui può essere utilizzata questa forma di garanzia. Spesso, infatti, i locatari chiedono agli inquilini il rilascio di una fideiussione a garanzia del pagamento dei canoni.

Vi è da dire inoltre che la fideiussione non solo ha un costo ma anche che la banca, per garantirsi a propria volta, potrebbe chiedere al proprio cliente una garanzia di rientro e quindi potrebbe chiedere il “congelamento” del conto o di titoli del proprio cliente.

Fideiussione assicurativa

Di contro quando, invece, è l’assicurazione a farsi da garante, deve essere pagato un premio con il rischio che se il fideiussore non paga il premio la garanzia decade e il creditore perde la garanzia.

Fideiussione cd omnibus

Si parla di questo tipo di fideiussione quando il fideiussore garantisce ad una banca l’adempimento di tutti i debiti che un soggetto ha e assumerà con la banca (non quindi un debito specifico), compresi quelli che potranno sorgere successivamente al rilascio della fideiussione stessa. Al verificarsi di tale situazione, vero è che la banca evita di dover chiedere la garanzia per ogni operazione, ma è altrettanto vero che il garante rischia di non sapere l’ammontare del debito che va a garantire. Per evitare questa situazione (che dal punto di vista giuridico si traduce anche in una nullità del contratto per indeterminatezza o indeterminabilità dell’oggetto) è stato fissato un importo massimo garantito. Se non c’è, la dichiarazione rilasciata dal fideiussore deve ritenersi nulla.