mercoledì 20 maggio 2020

UNA CASA PIENA DI EMOZIONI

Attorno alla parola “CASA” ruotano una serie di sentimenti, ricordi, stati d’animo che la rendono un ambiente unico, imprescindibile e parte di noi.

di Anna Bonvicini
UNA CASA PIENA DI EMOZIONI

"Soddisfazione residenziale"
=
migliore salute fisica e mentale.

Alle volte ci sentiamo talmente legati alla nostra abitazione da non riuscire nemmeno a immaginare di poterla lasciare a qualcun altro. Solo entrando nella nostra casa ci pervade quella strana sensazione di benessere, di pace, di serenità che nessun altro posto riesce a trasmetterci. Altre volte ancora, al contrario, vorremmo fuggire lontano da quel posto chiamato casa, perché la vita ce l’ha resa difficile da sopportare. Non sappiamo neanche come, ma la casa si impregna delle nostre emozioni, dei nostri ricordi, del nostro vissuto e rispecchia tutto il nostro essere.

 

“Casa dolce casa”

Quale sia il processo grazie al quale la casa diventa uno specchio di quello che siamo e quello che viviamo è probabilmente ancora sconosciuto. Certo è che la casa si può definire quasi una seconda pelle per ciascuno di noi. Sembra che le pareti siano in grado di risuonare tutto il nostro vissuto, positivo o negativo. Esistono diversi studi su questo tema e tutti mettono in luce quanto le emozioni legate alla casa determinino il nostro stato d’animo. Se stiamo bene nel nostro ambiente domestico, di conseguenza staremo bene anche fuori. Non vale, invece, il contrario. Addirittura uno studio made in Usa (condotto dal Department of Housing and Urban Development degli Stati Uniti) sostiene che alla “soddisfazione residenziale” ne deriva una migliore salute fisica e mentale e una favorevole percezione della felicità. Ecco perché quando si tratta di decidere di vendere la propria casa per trovarne una di nuova scaturiscono in noi emozioni forti e contrastanti. 

Il consulente immobiliare ha il compito di entrare in questo processo che nasce da un mix di trepidazione e turbamento. Dietro alla trattativa tecnica, che è quella della vendita di un immobile, si cela un mondo che racchiude tutto ciò che non può essere definito tecnico, nè misurabile con numeri. Da queste affermazioni è immediatamente comprensibile come spesso la visione di chi ha una casa e desidera metterla in vendita sia estremamente lontana da chi, invece, deve per forza inquadrare l’operazione di vendita con misure, numeri, valori e regole. La “casa dolce casa” per ciascuno di noi è qualcosa che facciamo fatica a valutare in modo obiettivo. 

 

Emozioni nella vendita e nell’acquisto

Attribuire un valore alla casa, che rappresenta parte del nostro essere, una fetta del nostro vissuto e un insieme di emozioni legate alle persone a noi care è sicuramente molto complesso. Porto grande rispetto e ammirazione per i miei colleghi che seguono il reparto di Acquisizione degli immobili e accompagnano il cliente proprio in questa delicata fase di definizione e messa in vendita della propria abitazione. Mettere in vendita la propria casa è una scelta delicata ed è altrettanto complesso valutare chi  ci può affiancare in questa operazione. Credo che sia fondamentale trovare una figura professionale preparata e capace, ma è altrettanto importante che essa sia in grado di ascoltare e ponderare ogni elemento. 

Da un lato ci si può trovare di fronte alla scelta o alla necessità di vendere la propria casa, dall’altra di dover scegliere una nuova dimora. In quest’ultimo caso, può capitare di avere esattamente in testa tutto quello che desideriamo dalla nuova casa, ma anche qui spesso i nostri desideri sono strettamente collegati alle emozioni collegate a quello che cerchiamo. La figura professionale di riferimento ci può aiutare a mettere a fuoco quello che noi cerchiamo e quello che effettivamente il mercato ci mette a disposizione in base alle disponibilità. Se sei alla ricerca di casa ti può interessare anche il nostro articolo “cercare casa online”.

 

La tua casa al centro di ogni nostro processo

Una casa è molto di molto più di una costruzione realizzata in mattoni, l’abbiamo ben capito. Ecco perché riteniamo che non possa essere sufficiente che una sola persona operi attorno alla vendita o acquisto di casa nostra. E’ fondamentale che si fondano assieme operatività diverse sviluppate da menti e personalità differenti. Nasce da qui il progetto che abbiamo con scrupolo disegnato e che ogni giorno portiamo avanti. Si tratta dell’unione di tutte le forze di cui noi disponiamo.

Per l’operazione di vendita o acquisto della tua casa devi sapere che intervengono le capacità e le competenze di tutte le figure che ruotano nel nostro ufficio. Ribadisco: non una, non due e neanche tre ma tutte le persone che lavorano nel nostro staff, in varie fasi del processo, lavorano sugli immobili. Il processo di messa in vendita vede lo sviluppo di 5 step:

1. Acquisizione dell’immobile

2. Caricamento e messa on line

3. Pubblicità e comunicazione

4. Gestione della vendita

5. Coordinamento e gestione pratiche burocratiche con Banche e Studi Notarili

 

Sono le persone che fanno la differenza

Credo profondamente che nel raggiungimento di un successo, in qualsiasi ambito, la differenza venga data dalle persone, non dai numeri, dagli strumenti usati, dal caso o dalla fortuna degli eventi. Solo e soltanto le persone possono generare il successo di un’impresa. Questo è il nostro mantra: siamo noi in grado di fare la differenza. Ed è su questo credo, che si orienta la voglia di creare un processo unico anche nella gestione di una vendita immobiliare. Una volta che un nuovo immobile entra nel nostro portafoglio partecipa al processo che vede l’intervento mirato di ciascuno di noi.

Se hai piacere di entrare nel dettaglio del nostro processo, leggi quanto segue:

Il processo ha inizio da Claudio, Elisa e Valentina che seguono l’acquisizione. A loro spetta l’ambiozioso compito di generare tutto il bagaglio di documenti e informazioni necessarie alla messa in vendita.  

A seguire Ottavia e Silvio sviluppano la fase di messa on line con il caricamento dei dati, sviluppando tutto il materiale necessario, compreso il set fotografico che svolge un ruolo fondamentale nell’aspetto comunicativo.

Il fulcro di ogni trattativa di vendita è gestito da Alberto e Fabio. 

Il processo di comunicazione e sviluppo che ne segue, così come tutto il mondo della ristrutturazione legata ad Ecobonus e Sismabonus con relativa cessione del credito (argomento di estrema attualità ed in attesa del nuovo Decreto che sarà oggetto di un prossimo articolo), è seguito da Marco.

Il delicato e meticoloso lavoro di gestione dei rapporti con le Banche, per la concessione dei Mutui, e con i Notai, per la definizione dei rogiti, spetta a Chiara.

E infine il contorno con i contenuti relativi alla comunicazione tramite articoli nel Blog sul sito e Facebook è compito mio.

Se hai piacere di lasciare un commento all’articolo, scrivi alla mail: anna@immobiliarenordest.it.